Euro 2016- “il ritorno” degli hooligans


Il campionato europeo 2016 è stata la 15 edizione del torneo di calcio per squadre nazionali maschili organizzato dalla UEFA. Oltre allo spettacolo offertoci dal torneo in campo, per noi amanti degli spalti, del vero calcio e della violenza ci sono stati diversi palcoscenici su cui puntare i riflettori.
Secondo i media, c’è stato il ritorno (ammesso che ci sia mai stata una scomparsa) dei famigerati hooligans provenienti da varie nazioni, ma principalmente dall’Inghilterra, terra di origine del fenomeno. Queste tifoserie sono note agli occhi di tutti per la loro violenza,il loro stile e le loro prestazioni a suon di fiumi di birra e buona musica. Quasi ogni giorno sono stati autori di varie scazzottate, lontani dalle zone dove si disputavano partite, dopo una “sana” ubriacata e un grandioso concerto degli OASIS; decine di “flags” sono stati appesi nei vari pub della città.
Gli Inglesi conservano l’antica fama dei tifosi più pericolosi d’Europa, ma negli scontri avvenuti prima di Inghilterra-Russia a Marsiglia, sono stati un bersaglio debole dinanzi agli ultras russi, che in contrapposizione ai Britannici disordinati e ubriachi, sono inquadrati, quasi paramilitari e addestrati al combattimento corpo a corpo e in pochi secondi riescono a mettere ko parecchi hooligans.

Sul campo il torneo è stato vinto dal Portgallo che ha battuto la Francia padrona di casa, al primo posto tra i più simpatici, inevece, si sono classificati gli Irlandesi confermando la propria goliardia. I supporters dei Boys in Green hanno cantato cori per la polizia francese (“Stand up for the french police”) ,recitato una ninna nanna sulla metro per un bimbo neonato,fraternizzato con gli svedesi,aiutato un conducente a sostituire la ruota all’auto,fatto una serenata per una modella francese e pulito le strade di Bordeaux dopo una festa improvvisata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...