I miei ritagli…

Ho iniziato a seguire l’Isernia insieme agli Cherokee che avevo 17 anni..

da subito sono rimasto impressionato dalla loro mentalità ultras

dalla loro voglia di essere presenti ovunque

dalla loro coerenza

dalla loro volontà e mentalità di non scendere mai a compromessi con nessuno…

dai sacrifici che facevano e che fanno per portare avanti uno striscione con un nome che da 18 anni è presente in ogni stadio in cui l’Isernia gioca…

in Serie D… in Serie C…in eccellenza… in promozione… in prima categoria… da Gela a Ravenna… da Taranto a Cava… da Frosinone a Vittoria… da Sesto Campano a S. Agapito…

Ogni stadio d’italia in cui ha giocato l’isernia ci ha visto protagonisti… in tanti o in pochi… sempre presenti…

Voglio dedicare 2 righe a due amici che erano spesso presenti tra di noi su quelle gradinate…

a sostenere i nostri colori… i nostri ideali…

Michele e Vittorio

entrambi vittime del sisma che ha colpito la popolazione abruzzese a l’Aquila.

Vorrei scrivere tanto… dire tanto… mi limito in un semplice saluto

Ciao ragazzi… mi raccomando… anche lassù con la bandiera bianco – blu“.

no alla repressione

no alla repressione

Una Risposta to “I miei ritagli…”

  1. Tony Says:

    Questa è aggregazione…!
    Lo sport nella sua forma più “sportiva”…

    GRANDE …..! Ed un saluto ai due ultras Michele e Vittorio…

    Da un Ultrà Napulità…


I commenti sono chiusi.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.