A volte ritornano


Acquisto fantasma della Sampdoria, prescrizione per Dossena e Pane

<!– –>Non doversi procedere per intervenuta prescrizione: è la sentenza dei giudici della corte d’appello per Giuseppe Dossena, l’ex giocatore della Sampdoria e per altre tre persone, imputati di tentata truffa per la fallita operazione di acquisto della società blucerchiata da parte di un fantomatico principe arabo. In primo grado Dossena era stato condannato dal giudice monocratico Nicoletta Cardino a otto mesi di reclusione con la condizionale e la non menzione. Era inoltre stato inflitto un anno di reclusione (pena sospesa e non menzione) all’imprenditore ed ex presidente dell’Isernia Antonino Pane di Sorrento, a Mauro Gagliardi di Isernia e ad Andrea Stagni di Bologna. Oggi Dossena, assistito dai suoi legali – Stefano Loiacono di Brescia, Luigi Chiappero di Torino e Stefano Piovani di Genova – era in aula. “Usciamo più rafforzati dalle motivazioni che abbiamo portato. Non ci accontenteremo e faremo ricorso in Cassazione”, ha commentato dopo la lettura della sentenza Dossena, che attualmente è consulente in Cina per il Parma. I suoi legali che avevano chiesto l’assoluzione perché il fatto non sussiste, hanno sostenuto che “non c’é stato tentativo di truffa perché dai documenti risulta che nessuno ha mai chiesto soldi senza prestare le necessarie garanzie”. “E’ incredibile – hanno detto – che un uomo come Dossena che ha vissuto e vive nel calcio e che ha fatto a Genova le sue prestazioni migliori, abbia potuto partecipare ad un tentativo di truffa che avrebbe distrutto la squadra”. Il legale di parte civile per Garrone, l’avv. Andrea Campanile, aveva chiesto la conferma della sentenza di primo grado. La pubblica accusa, Antonio Lucisano, aveva chiesto di non doversi procedere per intervenuta prescrizione. L’inchiesta condotta dal pm Vittorio Ranieri Miniati nacque nel 2002 in seguito ad un esposto-querela di Riccardo Garrone, patron della squadra blucerchiata, in cui si ipotizzava il reato di tentata truffa per alcune persone coinvolte nelle trattative per l’acquisto della squadra della Sampdoria. (ANSA).

About these ads
Pubblicato su Ultras. 11 Comments »

11 Risposte to “A volte ritornano”

  1. aesernia Says:

    ecco quello che è diventata l’italietta e la sua giustizia….

    Italia Paese Mediocre

  2. Giovanni Says:

    aesernia email please :) ti mando le foto

  3. goran Says:

    speriamo ti violentino tua moglie davanti i tuoi occhi a 5 che le facciano sbavare la sborra dalle labbra mentre tu, pane , ammennettato guardi e non puoi far niente.

  4. SANNITA Says:

    ti dedico una frase con tutto il cuore:

    all’anma d ru sang di chi tè muort , coppamuort e chi n’d sona l campan a muort!!

  5. ultras della maglia Says:

    sarà la sua morte a renderci giustizia.

    e a nu c cacan ru cazz per le torce contro la matesina…

  6. lunga vita agli ultras Says:

    PANE MUORI!

  7. raikkonen Says:

    pane possa fa na fine lenta e dolorosa

  8. assenza Says:

    ragazzi…

    troppo tardi!!!

    GRUPPO ANTI PANE

  9. vivalaficaisernina Says:

    ff

  10. IS Says:

    fiero di averlo odiato nel momento giusto.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.